lacaletta
 

         La Caletta, Sardegna, Martedi 22.09.2020, 13:14:24 GMT+1
 
 Home
 > 

Tradizioni

 > 

Su Fogulone
 

Chi siamo

Chi siamo
Cadoni & C.
I personaggi
 
Tutto su La Caletta
Eventi 
- IL POLLICINO
Storia
- Storia antica
- Storia moderna
Tradizioni
- Su Fogulone
- Il Carnevale
- Ognissanti
Geografia
- Come arrivare
- Il clima
- I servizi
- L'economia
- La natura
Il mare
Il porto
 
La Caletta Servizi
Numeri utili
Shopping
Dove dormire
Sport
Tempo libero
Meteo

  

Link
 
 
Sondaggio
Ti piace La Caletta?
Si, molto
Si, ma solo d'estate
Si, ma senza turisti
Non sono mai stato a La Caletta e mi vergogno tanto
No, piuttosto preferisco passare una mattinata al Catasto


 
vedi risultati

 


 Area riservata

In questo momento ci sono 2 utenti online

Questa pagina e' stata vista 1 volte.

 

Il Grande Fuoco di Sant’Antonio

 

In Sardegna Sant

Su Fogulone

In Sardegna, quella di Sant'Antonio Abate e' fra le ricorrenze piu' celebrate; leggenda e storia, sacro e profano si mescolano e compongono significati che rimangono intimamente radicati nei nostri paesi. E' una storia antichissima eppure tuttora sentitissima.

FUOCO DI S. ANTONIO
Con questo nome viene anche indicata una particolare patologia umana detta "Herpes Zoster", che consiste in una malattia virale legata ad una forte sensazione di bruciore e calore, detta per l'appunto "fuoco di S. Antonio".

La leggenda del fuoco di Sant'Antonio, raffigurato nella cultura popolare accanto ad un porcellino, e' una narrazione di eta' cristiana che secondo molti studiosi sarebbe una riproposizione del mito di Prometeo, che rubo' il fuoco agli dei e lo dono' agli uomini.

La leggenda vuole che in un tempo molto lontano, le temperature in Sardegna fossero cosi' fredde,  glaciali, da rendere molto difficile la vita di uomini, animali e piante. E l'uomo sardo era in pericolo perche' oltre al freddo che pativa, doveva affrontare anche la moria di animali e la rarefazione dei vegetali di cui si nutriva.

I sardi allora si rivolsero a S. Antonio e gli chiesero aiuto: impietosito e turbato, egli ando' alla porta degli inferi accompagnato da un maialetto ed armato di un bastone di ferula, per rubare del fuoco. I demoni aprirono le porte solo al maialetto, con l'intento di mangiarselo, e rifiutarono l'ingresso al santo, ma l'animale, una volta entrato, comincị a correre qua e là creando talmente tanta confusione e agitazione che i demoni  implorarono il santo di riprenderselo.

Nel riprendere il maialetto, Sant'Antonio riusci' tuttavia, con il bastone di ferula e con una certa destrezza, a rubare un po' di fuoco; quando subito dopo risali' sulla terra, lo sollevo' per aria, facendo volare scintille, poi lo fisso' sotto il suolo, cosi' che gli uomini e gli animali iniziarono a riscaldarsi, le piante a germogliare.

Ogni anno, il 17 Gennaio, per ricordare la fine del freddo, si solennizza il santo con un gran fuoco. Succede in molte parti della Sardegna, ininterrottamente dalla notte dei tempi.

A La Caletta i preparativi del falo' cominciano molti giorni prima, con l'allestimento del carro che raccogliera' legna e soprattutto frasche, grazie al contributo di dinamici volontari che solitamente riescono a coinvolgere nutritissime schiere di amici. 

La sera della vigilia, il 16 Gennaio, nel piazzale davanti alla chiesa di N.S.di Fatima si predispone il falo', con la legna e le frasche racimolati in molti giorni di raccolta, ed attorno ad esso i visitatori, ai quali poi viene offerto il pasto tradizionale di questa ricorrenza: fave e lardo.

Attorno al fuoco, che avvampa nella notte sino a tarda ora, si raccoglie l'intera comunita' de La Caletta, che sottovoce mormora gli antichi modi di dire conosciuti perche' trasmessi, epoca dopo epoca, di padre in figlio. Piccole superstizioni, invocazioni, e preghiere si elevano con le fiamme a scongiurare il cielo, la terra, il santo, e chiunque possa, di far cessare l'inverno e di restituire agli uomini il tepore della primavera e, con essa, il ritorno ad una vita accettabile.
Ogni volta come in antico.

 

 

 
NEWS
 

LA CALETTA DI SINISCOLA SI TROVA IN SARDEGNA E SE NON LA CONOSCETE PROBABILMENTE AVETE UN GUASTO INTERNO


Su Carrasecare
de Sa Calitta
VIDEO 2009
 

GALLERIA FOTOGRAFICA

La Caletta 
in immagini

 

Forum
 
SPECIALE PORTO
 Tutto,
ma proprio tutto,
sul porto turistico pubblico
piu' importante
della costa
orientale sarda
 


Newsletter

 

L'angolo del turista
 


Community

 













Browse Happy logo






 

Nuova pagina 1

Galleria
 
Sitemap

Segnala un sito

Preferiti

Staff

Contatti

 
La Caletta online
Su Fogulone
Il Grande Fuoco di Sant’Antonio

IL GRANDE FUOCO DI SANT’ANTONIO
SU FOGULONE



Segnala questa pagina a un amico
Segnala questa pagina a un amico
    


Copyright © 2020 lacaletta.com

All rights reserved - Tutti i diritti riservati

Note legali